TRANSUMANZA TOUR-Un progetto da sostenere

banner transumanza 01Buona musica, agricoltura biologica e accoglienza sono le parole chiave del Transumanza Tour: un viaggio estivo attraverso alcune fattorie italiane della rete Woofing, che diventerà una docu-fiction in sei puntate. Il trio di musica folk “Vito e le Orchestrine” (http://vitoeleorchestrine.wordpress.com) - voce, chitarra, violino – è partito da Genova con il regista bolognese Valerio Gnesini, accompagnati da una troupe al minimo, di provenienza ligure ed emiliana, a bordo della loro auto pronta a macinare kilometri lungo la penisola.

La sfida è scoprire e sperimentare la ricchezza e le fatiche della vita contadina, in un’epoca, la nostra, in cui la crisi economica e culturale è un invito costante alla ricerca di alternative. La vita in campagna è un’opzione possibile. E alcuni risultati sono già visibili, dopo le prime tre tappe del tour, a giugno, tra Basilicata, Abruzzo e Marche: dalla jam session alla Tana dei Ghiri di Maratea, agli esperimenti di bioedilizia nella fattoria Fonte Trocchi a Tuffilo, provincia di Chieti, alla grande serra di Carla a Ca’ Elena, Staffolo, in provincia di Ancona (alcuni frammenti video sono reperibili sul canale youtube di Transumanza -https://www.youtube.com/user/transumanzatour). Ogni sosta un concerto: i prossimi appuntamenti, da seguire su Facebook (Transumanza Tour) e Tumblr (http://transumanzatour.tumblr.com), saranno in Toscana, Emilia e Liguria. Il documentario procede passo dopo passo insieme ai suoi protagonisti, interrogandosi su cosa significhi tornare alla terra nell’era dei nativi digitali, senza elettricità né acqua corrente, per un contatto più diretto con la natura e alla ricerca dei segreti della vita agreste. Sarà possibile ultimare il progetto soltanto grazie al sostegno attraverso la campagna indiegogo (https://indiegogo.com/projects/transumanza-tour) e attraverso piccole di donazioni di enti e associazioni. La rete del WWoofing, generosa come una famiglia, ha già fatto la sua parte, offrendo ospitalità e visibilità all’idea. Ora tocca a voi!