L’articolo 4, comm. 1 “Esercizio dell’attività di vendita” del Decreto Legislativo n. 228/2001 recita:

“Gli imprenditori agricoli, singoli o associati, iscritti

nel registro delle imprese di cui all’art. 8 della legge

29 dicembre 1993, n. 580, possono vendere

direttamente al dettaglio, in tutto il territorio della

Repubblica, i prodotti provenienti in misura

prevalente dalle rispettive aziende, osservate le

disposizioni vigenti in materia di igiene e sanità.”

Sebbene possa sembrare una pratica comunemente diffusa, la vendita diretta è regolamentata da un inquadramento giuridico di non facile fruizione.

La normativa di riferimento spiega quali siano gli adempimenti e i termini necessari per la sua attuazione ma, prima di delinearne l’inquadramento, riassumiamo innanzitutto a cosa facciamo riferimento nel momento in cui parliamo di “vendita diretta”. Con questa dicitura andiamo ad indicare la forma di commercializzazione dei prodotti agricoli che mette direttamente in contatto produttori e consumatori, saltando tutte le fasi intermediazione. Per tale motivo spesso viene anche definita: “filiera corta”.

Una valida alternativa commerciale, nell’attuale contesto socio-economico, per un sistema agroalimentare che spesso penalizza il primo anello della filiera, le aziende agricole di piccola e media dimensione, la cui presenza è invece fondamentale per il mantenimento e lo sviluppo del tessuto sociale, economico e culturale delle aree rurali.

Qualora un produttore voglia cimentarsi con la vendita diretta dei propri prodotti deve semplicemente mandare la comunicazione al Comune di riferimento. È meno semplice comprendere le direttive fornite dal Decreto Legislativo n. 228/2001 e succ. modif. che inquadrano il fenomeno. Dal momento che il decreto sopracitato risulta piuttosto generico e, pertanto interpretabile, possono diventare strumenti importanti per comprendere il quadro normativo in cui muoversi anche le seguenti disposizioni:

-Circolari ANCI

-Risoluzione Ministeri (in particolare MISE)

-Sentenze del Consiglio di Stato

-Sentenze Corte di Cassazione

-Interpretazione Regioni/Comuni

Nel webinar AIAB Liguria Informa “la vendita diretta: dal campo alla tavola” di cui potete rivedere la registrazione al link sottostante, Stefano Chellini Presidente della Cooperativa Agricola Capenardo ci racconta la sua esperienza. Nello specifico le difficoltà e i successi incontrati lungo il percorso. Per quanto possa sembrare un’attiva semplice da intraprendere, è necessario uno studio approfondito per dissipare i dubbi che potrebbero emergere da una prima lettura. Stefano, grazie alla sua decennale esperienza, nel webinar spiega gli articoli più importanti, uno ad uno.

 

 

🎥 Riguarda il webinar di AIAB INFORMA: la vendita diretta

🗂 Slide dell’incontro